Educazione

educazione

In Amazzonia: nelle scuole amazzoniche portiamo un progetto, denominato “Scuola Amica”.

E’ un progetto riconosciuto dal Ministero dell’Educazione peruviano, basato su:

  • educazione ambientale;
  • scambi culturali con scuole ed istituzioni in Italia e negli altri paesi ove Nuestro Horizonte Verde ha una sede.

Grazie alle donazioni, realizziamo varie opere di ristrutturazione di scuole fatiscenti.

Altro progetto associato all’educazione è quello denominato “adozione scolastica”, iniziativa di solidarietà che permette l’acquisto di tutto il materiale necessario per l’intero anno scolastico (libri, quaderni, penne, matite colorate, righelli, ecc…). Ciò incrementa la popolazione scolastica, mettendo tante famiglie indigenti in condizioni di far frequentare, con dignità, la scuola ai propri figli. Spesso, di riflesso, la frequenza scolastica impedisce che i bambini entrino nella spirale dello sfruttamento del lavoro minorile, della prostituzione e della pedofilia.

E’ associato all’educazione anche il progetto denominato “dona un sorriso”, rivolto ai bambini poveri affetti da disabilità più o meno gravi.

Lo scopo è di dare un contributo qualificato sia dal punto di vista pedagogico che da quello sanitario e strumentale.

In Italia e Spagna

E’ nostro proposito far conoscere le meraviglie della Foresta Amazzonica, unitamente alle sue problematiche ma anche ai suoi valori di importanza mondiale.
A tal proposito abbiamo messo in atto il progetto chiamato “Foresta Amica”, che viene da noi largamente diffuso nelle scuole italiane (e prossimamente in quelle spagnole) di ogni ordine e grado.
Il progetto è supportato da un format fatto da conferenze, video e foto.

Sono argomenti del Format:

  • progetti sociali ed ambientali, svolti da noi direttamente in Amazzonia;
  • geografia dell’Amazzonia;
  • lingue e stati che fanno parte del bacino Amazzonico;
  • tribù indigene e popolazioni amazzoniche;
  • flora;
  • biodiversità unica al mondo;
  • fauna;
  • importanza, a livello mondiale, dell’Amazzonia.

La diffusione del Format, tra l’altro, ha l’intento di sensibilizzare i giovani ad un migliore rapporto “Uomo-Natura”, essenziale per la sopravvivenza del genere umano.
Per una diffusione sempre più capillare, cerchiamo volontari o persone interessate, in tutte le città d’Italia e della Spagna, per diffondere questo progetto nelle scuole.

In Italia, e prossimamente anche in Spagna, portiamo nelle scuole di ogni ordine e grado un progetto, chiamato “Foresta Amica”, per far conoscere le meraviglie della Foresta Amazzonica, i problemi della Foresta e la sua importanza a livello mondiale, evidenziando l’importanza in quanto polmone del mondo e necessaria per l’equilibrio climatico mondiale, grazie ad un Format fatto da video, foto e conferenze. In questo Format saranno esposti i seguenti argomenti: Progetti sociali ed ambientali che l’Associazione già svolge direttamente in amazzonia; Geografia dell’Amazzonia; Lingue e stati che fanno parte del bacino amazzonico; Flora; Biodiversità unica al mondo; Fauna; Tribù indigene; Popolazioni amazzoniche; Importanza a livello mondiale dell’Amazzonia.

Scopo principale di questo Format è non solo quello di far conoscere agli alunni delle scuole l’Amazzonia con le sue problematiche ambientali e sociali, ma anche quello di avvicinare i giovani ad un migliore rapporto Uomo-Natura, essenziale per la sopravvivenza del genere umano.

Cerchiamo volontari o persone interessate, in tutte le città d’Italia e della Spagna, per portare questo Progetto nelle scuole o che vogliano partecipare alle nostre attività e i nostri progetti.

Progetto “Foresta Amica

Presentazione

Alterazioni e carenze di cibo, di acqua potabile, del clima, delle biodiversità: sono queste alcune tra le maggiori preoccupazioni che assillano gli studiosi. L’uomo è responsabile di questi cambiamenti e riuscirà a sopravvivere solo se nascerà una nuova coscienza ecologica per salvaguardare gli ecosistemi del mondo.

Tutti, almeno una volta nella loro vita, dovrebbero avere la possibilità di vivere l’esperienza di un viaggio nella Foresta Amazzonica. Ciò consentirebbe di capire quali meraviglie esistano ancora su questo nostro Pianeta che l’uomo, spinto da esigenze spesso discutibili, va via via cinicamente distruggendo con delittuosa disinvoltura.

Le problematiche di carattere locale, in atto, danno vita all’innesco di un perverso processo di lenta distruzione del più grande “polmone del mondo“.

Deforestazione e uso errato delle immense risorse naturali sono solo alcune delle cause della sua distruzione.

Sensibile alle suddette problematiche, Nuestro Horizonte Verde promuove e realizza progetti per la salvaguardia e per l’uso sostenibile del medio-ambiente amazzonico.
Nella consapevolezza che le principali ragioni del degrado traggono origine dagli uomini insensibili e poco lungimiranti, l’attenzione di Nuestro Horizonte Verde è rivolta anche alle popolazioni del luogo, con particolare riferimento ai bambini e agli adolescenti, attraverso attività didattiche di sensibilizzazione.

A tal proposito Nuestro Horizonte Verde ha avviato il progetto Scuola Amica nelle scuole Amazzoniche. E’ un progetto, riconosciuto dal Ministero dell’Educazione basato su:

  • educazione ambientale;
  • scambi culturali con scuole ed istituzioni in Italia.

Con questo progetto, inoltre, Nuestro Horizonte Verde si occupa di raccogliere fondi per realizzare varie opere finalizzate alla ristrutturazione di scuole ed aiuti di vario genere per gli alunni dell’Amazzonia. Attualmente, infatti, molte scuole sono fatiscenti, con aule in legno logorato e tetto in lamiera bucata. Per aiutare gli alunni che vivono in condizioni di estrema povertà, abbiamo istituito il progetto denominato adozione scolastica, iniziativa di solidarietà che permette l’acquisto di tutto il materiale necessario per l’intero anno scolastico (libri, quaderni, penne, matite colorate, righelli, ecc…). Ciò incrementa la popolazione scolastica, mettendo tante famiglie indigenti in condizioni di far frequentare con dignità la scuola ai propri figli.

Altro progetto associato è quello denominato dona un sorriso, rivolto ai bambini poveri affetti da disabilità più o meno gravi. Lo scopo è di dare un contributo qualificato sia dal punto di vista pedagogico che da quello sanitario e strumentale.

La Foresta Amazzonica

Territorio

Foresta equatoriale e pluviale, situata nel bacino dell’Amazzonia (America del Sud). E’ la foresta più estesa al mondo. La sua area supera i 7.000.000 di Kmq, cioè una superficie più estesa di tutta l’Europa occidentale. Si estende sul territorio di molti paesi: Brasile (65%), Colombia, Perù, Venezuela, Ecuador, Bolivia, Guyana, Suriname e Guyana francese.

Peculiarità

Molteplici sono le meraviglie e i segreti da essa custoditi, le cui peculiarità la rendono un patrimonio naturale inestimabile. Per fare qualche esempio:

  • nel bacino dell’Amazzonia scorrono fiumi che nel loro insieme costituiscono il 20% di tutta l’acqua dolce del Pianeta;
  • Il Rio delle Amazzoni, secondo gli ultimi rilevamenti effettuati dagli studiosi brasiliani dell’Istituto di Geografia e Statistica, è il fiume più lungo del mondo. Dalle Ande alla foce, sull’Oceano Atlantico, il fiume scorre con un dislivello di appena 106 metri, cioè tre centimetri e mezzo per ogni chilometro;
  • nella foresta amazzonica si riscontra una biodiversità unica al mondo, per quantità e varietà. In un ettaro di foresta (10.000 mq, cioè l’equivalente di due campi di calcio) si trovano più specie di piante che in tutto il continente europeo. Esistono esemplari di piante sorprendenti come, ad esempio: la Ninfea Victoria-regia, che ha un diametro di circa 2 m; la Poligonacea coccoloba, che ha foglie che possono essere più grandi di un uomo (2,5 m di altezza e 1 m di larghezza);
  • nei fiumi vivono pesci in un numero di specie oltre 30 volte maggiore che in tutti i corsi d’acqua d’Europa messi insieme. Più del 65% dei pesci tropicali di acqua dolce che si vendono per gli acquari provengono dal bacino amazzonico;
  • su un solo albero sono state trovate otre 70 specie diverse di formiche;
  • il ragno Carangueyeira è più grosso di un pacchetto di sigarette;
  • esiste la scimmia più piccola al mondo, lunga circa 11 cm, che pesa intorno a 100 grammi;
  • moltissime specie animali, un tempo diffuse anche altrove, vivono ancora nel bacino amazzonico: il Lamantino, il Boto (delfino rosa), l’Anaconda gigante, il Caimano dagli occhiali, ecc…

Ancora gran parte dell’immensa quantità di specie animali e vegetali resta sconosciuta. Solo qualche anno fa sono state scoperte 3 nuove specie di scimmie, 2 di uccelli e decine di anfibi, pesci e piante.

Problematiche

Il futuro del Pianeta è legato alla sopravvivenza della Foresta Amazzonica, riconosciuta da tutti come il Polmone del Mondo.Una larga percentuale della foresta amazzonica è ancora intatta, ma bisogna intervenire per salvarla dal crescente sfruttamento e inquinamento perpetrati dall’uomo.

Per varie ragioni, non sempre giustificabili, il disboscamento indiscriminato (ad opera dell’uomo), quasi mai accompagnato da una riforestazione e la degenerata condotta dell’uomo, derivante dagli effetti negativi indotti dal consumismo e dall’atteggiamento irrispettoso dell’ambiente, producono effetti negativi che gradualmente si riflettono sempre più su: effetto serra; desertificazione; erosioni e frane; inquinamento degli ecosistemi; sottrazione di risorse per le popolazioni indigene; estinzione di specie animali e vegetali.

Linee Progettuali

Nuestro Horizonte Verde, allo scopo di sensibilizzare i giovani sulle problematiche relative alla conservazione del medio-ambiente, si propone di sviluppare un progetto prettamente didattico all’interno delle scuole.
Il progetto, il cui sviluppo analitico nascerà per opera della collaborazione tra l’equipe Nuestro Horizonte Verde ed una rappresentanza del corpo docente della scuola, sarà basato sui seguenti argomenti fondanti:

  1. presentazione della Foresta amazzonica attraverso relazioni, proiezioni di foto e filmini;
  2. presentazione di piante ed animali più comuni e diffusi; di quelli più strani; di quelli in pericolo di estinzione;
  3. informazioni e lezioni sull’ecosistema amazzonico e sul rapporto di interdipendenza tra animali e piante;
  4. sensibilizzazione degli alunni al rispetto della natura, al riciclaggio, alla prevenzione dell’inquinamento delle acque e del suolo;
  5. scambi interculturali tra gli alunni delle scuole Amazzoniche e quelli delle scuole italiane;
  6. mostre di disegni degli alunni delle scuole amazzoniche; di manufatti; di oggetti tipici della cultura amazzonica (cerbottane, maschere indigene, prodotto dell’artigianato amazzonico…); farfalle; insetti; ecc…

Nel corso dello sviluppo del progetto, a discrezione del corpo docente, si possono organizzare all’interno della scuola manifestazioni o raccolte per sostenere i nostri progetti in Amazzonia.

Perché la vita in questo mondo continui ad esistere e le bellezze della natura rimangano inalterate, è necessario un cambiamento del rapporto Uomo-Natura. Le nuove generazioni devono iniziare a prenderne consapevolezza e sfruttare al meglio la nuova tecnologia, diventando loro stessi artefici di questo importante ed essenziale cambiamento. Loro saranno gli adulti di domani ed il domani dovrà per forza essere migliore di oggi !!!